Roma - San Pietroburgo: dalla Musica alla Storia

San Pietroburgo fu fondata ed edificata con un fortissimo riferimento alla classicità Romana. Il nostro evento, ponendo in relazione le date di fondazione delle due Città, rispettivamente il 21 di aprile ed il 27 di maggio con un duplice grande concerto, rievoca grazie alla suggestione della musica questo legame storico così profondo.

Questa prima edizione e’ stata dedicata a Pietro Mascagni, compositore meritevolissimo di valorizzazione, con un programma che ne pone in risalto le doti di sinfonista. Nel progetto ha partecipato l’orchestra del conservatorio di San Pietroburgo diretto del maestro MARCO SECO. L’idea del progetto e’ di coinvolgere i giovani talenti dando loro modo di trasmettere il loro grande entusiasmo e la loro energia. Nell’ ambito del progetto sono previste diverse conferenze storiche in tema di storia della musica.

La prossima edizione 2020 sarà dedicata al sommo compositore russo Petr Caikovskii. Per la prima volta la sua bellissima opera “IOLANTA” sarà messa sul palcoscenico nel Castello Ruspoli di Vignanello con favolose scenografie. “IOLANTA” è un’opera lirica in un atto, il libretto di M.I. Caijkovskij (il fratello di Petr Caijkovskij) sul dramma di Heinrich Hertz “La figlia del re René”. La premiere ebbe luogo il 6 dicembre 1892 al Teatro Mariinskdi San Pietroburgo, eseguito da artisti della compagnia imperiale. Da sempre una delle opere classiche del repertorio russo, molto amata da cantanti e spettatori. Scritto quasi per la composizione da camera, il libretto segue tutti i canoni del dramma del classicismo (unico luogo, tempo e azioni), le melodie sono semplici e facili da ricordare, ma incredibilmente ispirate.